ECOMOTORE DI RICERCA

giovedì 2 febbraio 2012

COSTA CONCORDIA: PER EVITARE IL DISASTRO AMBIENTALE ARRIVA HYDRONET

Torniamo per dare conto delle evoluzioni di un post di qualche settimana fa sul disastro della Costa Concordia. Pericolo di inquinamento ambientale nelle acque intorno all'isola del Giglio?
Per fortuna arriva Hydronet.

Si tratta di un robot che avrà il compito di vegliare sullo stato di inquimamento del mare nella costa. Hydronet è uno strumento marino che analizzerà le acque circostanti al relitto per rilevarne, qualora fossero presenti, le sostanze inquinanti che la Concordia potrà disperdere in mare. Hydronet nasce dagli studi effettuati per 3 anni presso la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. Il sistema è in grado di analizzare le acque fino ad una profondità di 50 metri circa. Il direttore dell'Istituto di Biorobotica della Sant'Anna ha confermato la possibilità e l'utilità che potrebbe avere Hydronet nel disastro in oggetto. Rimaniamo in attesa di delucidazioni in merito.
Per approfondire sul tema legato a ecologia e ambiente:
COSTA CONCORDIA: PER EVITARE IL DISASTRO AMBIENTALE ARRIVA HYDRONET