ECOMOTORE DI RICERCA

mercoledì 8 febbraio 2012

MASCHERE DI CARNEVALE ECOLOGICHE PER BAMBINI

Credo di poter affermare con tutta franchezza senza il timore di clamorose smentite che, se c'è una festività nella quale possiamo fare man bassa del principio del riciclo creativo e dell'utilizzo della cultura ecosostenibile, bè quella è certamente il Carnevale. Che ne direste ad esempio di maschere ecologiche per bambini?
Pensate infatti a come la strategia del fai da te si presti perfettamente alla creazione di originali costumi e travestimenti. Partendo dalla più scontata delle idee, quella che vede la creazione di un look vintage o addirittura d'epoca frugando nei vecchi bauli di mamme e nonne, arriviamo fino all'insolito suggerimento di ritagliare, ad esempio, gli occhi di un personaggio famoso con un bel primo piano su un giornale di gossip per farli diventare una mascherina simpatica.
Ma pensiamo agli eroi dei cartoni animati ad esempio.
Alcuni ci permettono di sfruttare ciò che si può trovare nel guardaroba e arricchirlo solo con qualche dettaglio per farlo diventare un abito carnevalesco. Pensiamo un travestimento da Olivia di Braccio di Ferro: una gonna nera e un maglioncino rosso diventeranno un costume semplicemente aggiungendo una parrucca nera con la caratteristica coda di cavallo. Oppure se vogliamo raffiguare delle caricature, i giornali datati che ingombrano il portariviste di casa possono diventare divertenti imbottiture di muscoli o pancioni.
Ma le idee davvero sono tante se si segue la fantasia e la creatività (della quale i bambini poi sono ampiamente dotati): un sacco della spazzatura calato addosso con i buchi per gli occhi e il naso ed un cartello con scritto: Mi Rifiuto, saranno davvero una occasione per strappare un sorriso.
Passate i prossimi pomeriggi i gelo in casa con i bambini per creare le maschere più divertenti senza dimenticare ecologia e ambiente.