ECOMOTORE DI RICERCA

giovedì 2 febbraio 2012

BICICLETTE ELETTRICHE VANTAGGI E COSTI

Parliamo molto spesso di auto ecologiche. Che siano ibride o elettriche, trattiamo sempre l'argomento perchè i nostri lettori siano informati in maniera precisa e puntuale ma oggi ci occupiamo di biciclette elettriche dei vantaggi che le caratterizzano a costi sempre meno proibitivi.
Anzitutto che cos'è la bicicletta elettrica? Chiariamo subito che la bicicletta elettrica o a pedalata assistiti sono la stessa cosa. Per far muovere questo veicolo ci vogliono due soci: le nostre gambe e un piccolo motore elettrico. Si tratta di un mezzo a quasi impatto zero che percorre in autonomia circa 30 Km. Ideale per il percorso cittadino, viene in soccorso del ciclista quando quest'ultimo è stanco o si trova ad affrontare un tratto di strada con una pendenza decisamente faticosa, ad esempio. Ma perchè una bicicletta possa definirsi elettrica devono essere rispettate alcune norme previste da normativa italiana ed europea. Anzitutto parliamo di velocità, che non deve superare i 25 Km all'ora mentre la potenza del motore non deve essere superiore a 0,25 kW. Ma nonostante tali caratteristiche, la bicicletta elettrica è da considerarsi di tutto diritto una bicicletta, e come tale non deve essere ne immatricolata ne omologata. Entriamo ora nel vivo del funzionamento di questo prezioso mezzo di trasporto, decisamente più confortevole di una bicicletta tradizionale ma meno costoso di una automobile o di un motorino. Il motore delle biciclette elettriche richiede una scarsissima manutenzione, è alimentato da una batteria, la migliore in commercio è quella agli ioni di litio.
Per fare acquisti di questo genere e conoscerne i costi cliccate di seguito:
BICICLETTE ELETTRICHE VANTAGGI E COSTI