ECOMOTORE DI RICERCA

mercoledì 6 marzo 2013

Architettura ecosostenibile: il quartiere modello in Belgio

Rodebroek, quartiere di Ronse, cittadina del Belgio e il gruppo Volt Architecten, questi i due riferimenti di un progetto pensato per la riqualificazione di una zona, un tempo importante riferimento industriale che, a causa della crisi economia che ha coinvolto l'Europa e il mondo intero, si  è trovata ad avere a che fare con enormi capannoni vuoti. Che fare dunque di questi "voluminosi" scatoloni?
Distruggerli certo poteva essere una soluzione, ma il progetto di abitazioni comunitarie elaborato da Volt Architecten, ha ridato nuova vita agli edifici di natura industriale che sono stati trasformati in case di tutto rispetto. Si tratta, nel concreto, di 6 unità abitative piuttosto ampie, concepite per famiglie particolarmente numerose, due uffici, un laboratorio e ambienti pensati per l'intera comunità che ci vive. Nella realizzazione del progetto forte il ricorso a materiale di riciclo e quindi dominante il tema del riuso, così come forte la sensibilità all'ecologia e all'ambiente. Non solo, osservando ciò che è stato realizzato è viva e dominante la centralità del concetto di comunità, in quanto molti sono gli spazi aperti concepiti e destinati all'uso comune. Ormai definito da tempo "quartiere modello", ha vinto nel 2011 anche il Premio per l'architettura e l'energia. Per saperne di più potete visitare il link di seguito fornito: architettura ecosostenibile.